• Dragaggio orientale
  • Dragaggio orientale

Keppel O&M consegna la seconda draga con tramoggia a doppia alimentazione a Van Oord

Keppel Offshore & Marine Ltd (Keppel O&M), attraverso la sua consociata interamente controllata Keppel FELS Limited (Keppel FELS), ha consegnato la seconda di tre draghe a doppia alimentazione alla compagnia marittima olandese Van Oord.

Chiamato Vox Apolonia, il TSHD ad alta efficienza energetica è dotato di caratteristiche ecologiche e ha la capacità di funzionare a gas naturale liquefatto (GNL).È identica alla prima draga, Vox Ariane, consegnata da Keppel O&M nell'aprile di quest'anno.Una terza draga per Van Oord, Vox Alexia, è sulla buona strada per la consegna nel 2023.

Tan Leong Peng, amministratore delegato (New Energy / Business), Keppel O&M, ha dichiarato: “Siamo lieti di consegnare la nostra seconda draga a doppia alimentazione a Van Oord, estendendo il nostro track record nella fornitura di nuove navi di alta qualità e sostenibili.Il GNL svolge un ruolo importante nella transizione verso l'energia pulita.Attraverso la nostra partnership in corso con Van Oord, siamo lieti di supportare la transizione del settore verso un futuro più sostenibile fornendo navi efficienti con caratteristiche più rispettose dell'ambiente”.

Costruito secondo i requisiti delle normative Tier III dell'Organizzazione marittima internazionale (IMO), il Vox Apolonia, battente bandiera olandese, ha una capacità della tramoggia di 10.500 metri cubi e include diverse caratteristiche che riducono il consumo di carburante e le emissioni di carbonio.Come la Vox Ariane, anche questa è dotata di sistemi innovativi e sostenibili e ha ottenuto il Green Passport e la Clean Ship Notation da Bureau Veritas.

Vox-Apolonia

Maarten Sanders, Manager Newbuilding di Van Oord, ha dichiarato: “Van Oord si impegna a ridurre il suo impatto sui cambiamenti climatici riducendo le sue emissioni e diventando net-zero.Possiamo fare i maggiori progressi investendo nella decarbonizzazione delle nostre navi, poiché circa il 95% dell'impronta di carbonio di Van Oord è legata alla sua flotta".

Secondo lui, la consegna del Vox Apolonia è un'altra tappa importante in questo processo.Nella progettazione delle nuove tramogge di GNL, Van Oord si è concentrato sulla riduzione dell'impronta di carbonio e sul lavoro in modo più efficiente riutilizzando l'energia e facendo un uso ottimale dei sistemi automatizzati in combinazione con gli azionamenti elettrici.

L'innovativa Vox Apolonia è dotata di un elevato grado di automazione per i suoi sistemi marini e di dragaggio, nonché di un sistema di acquisizione dati e di controllo integrato a bordo per migliorare l'efficienza e il risparmio sui costi operativi.

Il TSHD ha un tubo di aspirazione con una pompa di dragaggio sommersa, due pompe di scarico a terra, cinque porte inferiori, una potenza totale installata di 14.500 kW e può ospitare 22 persone.


Tempo di pubblicazione: 14 dicembre 2022
Vista: 2 viste